WEN – QUANTI SIAMO

IL WEEKEND DEL NARRATORE
WEN – QUANTI SIAMO


Dopo il successo dell’iniziativa lanciata dal GSF sul Blog il Weekend del Narratore WEN – Covid-19 dove avete partecipato numerosissimi, Vi invito a continuare a scrivere e a inviare i vostri racconti e poesie.

Il prossimo tema sarà “QUANTI SIAMO”. Che cosa vi ispirano queste parole? Quanti siamo al mondo? È un tema che si presta a parlare di sovrappopolazione o di raggruppamenti razziali, religiosi, politici o altro.
Potete continuare anche agganciandovi al tema del Covid-19 oppure parlare di quanti siete in casa, in famiglia o nel vostro paese. Quanti di voi hanno qualcosa in comune? Oppure non ce l’hanno? Quanti siamo a…?? A voi la scelta secondo la direzione della vostra fantasia.

Le regole sono sempre le stesse:
RACCONTI E POESIE DI MAX 3500 BATTUTE SPAZI INCLUSI. Potete inviare anche più di un contributo.
I testi dovranno pervenire ENTRO IL 27 APRILE all’indirizzo

blogautori.gsf@gmail.com.

Sabato 2 maggio saranno pubblicati i racconti e domenica 3 maggio le poesie.

Il presidente del GSF

Cristina Gatti

Una opinione su "WEN – QUANTI SIAMO"

  1. Poesia inedita per i miei meravigliosi lettori e lettrici. Un grande abbraccio e buon pomeriggio.

    Il sole

    Il sole
    con la sua luminosità ci ama
    e regala calore.
    La solitudine in quest’attimo
    lo invade come gli esseri umani…
    Non può riscaldare i cuori!

    E’ solo!
    Non vede persone che camminano
    e ammirano la natura,
    il cielo turchese, i fiori primaverili,
    le prime gemme degli alberi,
    gli uccelli che cinguettano
    donandoci dolce melodia,
    allegria
    e spensieratezza
    in un momento così tragico
    privo di certezze.

    Si anela al più presto
    di poter essere accarezzati
    dai raggi del sole,
    riscaldati e abbracciati
    dal quel calore necessario
    per sopravvivere al nemico invisibile.

    Il giorno brilla con la sua luminosità,
    elargisce incanto, splendore, sogni
    e fantasia.
    Solo
    ora si riesce ad apprezzare
    ciò che prima i cuori aridi
    non riuscivano a vedere.
    Si sente la mancanza
    della potenza del suo incanto.

    Giovanna Giagnoni @2020

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: