UNA SERA… UN LIBRO

Nell’ottobre 2018 proposi al Gruppo Scrittori Firenze di dar vita a un gruppo di lettura per gli iscritti dell’associazione. Antonella Cipriani (segretaria del Direttivo) appoggiò con entusiasmo l’iniziativa, accolta immediatamente dal Consiglio

Si tratta di incontri a cadenza mensile, in cui i partecipanti, a rotazione propongono un libro da leggere in autonomia per poi parlarne insieme all’incontro seguente. Io e Antonella abbiamo redatto uno statuto, con le linee guida per la scelta del libro: narrativa italiana o straniera, classica o contemporanea, massimo 250/300 pagine (Salvo eccezioni). Renato Campinoti (membro del consiglio) ha individuato nella Casa del Popolo di Querceto il luogo ideale per effettuare gli incontri, pensando che portare la cultura in un ambiente ricreativo e di aggregazione fosse una buona idea. Renato è stato il primo lettore ad aderire all’iniziativa. E insieme a lui hanno aderito altri lettori residenti a Sesto Fiorentino, Rifredi e Calenzano ben felici di partecipare a questa divertente avventura. Così siamo partiti: nove lettori, con tanto desiderio di leggere e di parlarne insieme.

Ecco l’elenco dei libri proposti, letti e condivisi:

L’ARMINUTA di Donatella di Pietrantonio, Einaudi

L’AMICO RITROVATO di Fred Uhlman, Feltrinelli

POMODORI VERDI FRITTI ALLA FERMATA DEL TRENO di Fannie Flagg, best BUR

IL BUIO OLTRE LA SIEPE di Harper Lee, Feltrinelli

PUGNI di Pietro Grossi, Sellerio

NEL VENTO di Emiliano Gucci, Feltrinelli

Abbiamo iniziato con questi romanzi di formazione (una scelta non meditata) che sono serviti a scavare nella profondità dell’animo umano e a ripercorrere temi dolorosi per la storia dell’umanità come l’abbandono, il nazismo, il razzismo, l’emarginazione sociale. Ogni libro ha fornito spunti di riflessione e ha costituito un punto di partenza per spaziare sugli argomenti più vari. Io e Antonella, all’inizio dell’avventura ci eravamo poste l’obiettivo di invitare ogni anno, almeno un autore di uno dei libri scelti. Il 6 maggio del 2019 abbiamo avuto l’onore di ospitare presso l’Auser di Sesto Fiorentino, Emiliano Gucci autore del libro Nel Vento. L’incontro aperto a tutti gli interessati è stata un’occasione per conoscere lo scrittore e per ripercorrere tutta la sua carriera letteraria con le sue opere: l’Umanità, Un’inquilina particolare, Pedalare tra i filari, Voi due senza di me.

Per l’estate abbiamo dato altri suggerimenti di lettura proponendoci di parlarne tutti insieme dopo le vacanze:

LA SOVRANA LETTRICE di Alan Bannet, Gli Adelphi

LE VOCI DELLA SERA di Natalia Ginzburg, Einaudi

LA VITA DAVANTI A SE’ di Romain Gary, Neri Pozza

CONSERVATORIO DI SANTA TERESA di Romano Bilenchi, BUR

LA CITTADELLA di Archibald J. Cronin, Bompiani

PER CHI SUONA LA CAMPANA di Ernest Hemingway, Oscar Mondadori.

Visto il successo del primo ciclo di incontri, a ottobre del 2019 abbiamo proseguito con la seconda edizione di UNA SERA… UN LIBRO.

Nel primo incontro di settembre abbiamo parlato dei libri letti durante l’estate, un cocktail di letture anziché un libro soltanto. La conversazione è stata dunque più concitata e varia del solito.

I libri successivi sono stati:

MONSIEUR IBRAHIM E I FIORI DEL CORANO di Eric Emmanuel Schmitt, Feltrinelli

L’ISTITUTO di Stephen King, Sperling & Kupfer

IL MAESTRO E MARGHERITA di Michail Bulgakov, Feltrinelli

DIVORARE IL CIELO di Paolo Giordano, Einaudi

IL MATTO AFFOGATO di Elda Lanza, Feltrinelli

LA RAGAZZA DI BUBE di Carlo Cassola, Oscar Mondadori.

IL PADRE INFEDELE di Antonio Scurati, Bompiani

E purtroppo qui ci siamo dovuti fermare per l’emergenza coronavirus. Anche quest’anno avevamo in programma di invitare Stefano Berni per parlare del suo libro La pazza morale, edito Polistampa, un’opera un po’ datata ma che ha avuto successo. L’autore ha partecipato con noi all’incontro in cui abbiamo parlato di Il maestro e Margherita, essendo un grande appassionato di storia.

In questo lungo periodo, altri lettori si sono aggiunti al gruppo, un paio ci hanno lasciati e altri tre si sarebbero aggiunti nei prossimi incontri. Ho indicato nel dettaglio i libri letti in questi due anni perché sono validi suggerimenti di lettura per questo tempo sospeso. Il momento che stiamo vivendo è soltanto una pausa, una parentesi in cui non smetteremo di leggere e attenderemo con ansia il momento in cui potremo trovarci di nuovo a parlare di libri.

di Barbara Carraresi

L'empatia dei lettori di romanzi - Il Libraio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: