L’uguaglianza delle ossa di Vincenzo Maria Sacco

Il primo e forse l’unico indizio che faccia capire se vale la pena leggere un libro è LEGGERLO.

Se ti appassiona e non riesci a smettere nemmeno per andare in bagno, ma te lo porti dietro, se arrivi alle quattro del mattino anchilosata per aver tenuto la stessa posizione per troppo tempo, allora in tutta onestà puoi consigliare quel libro ai tuoi amici e conoscenti. Nascondilo però ai nemici, se li hai; fai loro un grosso torto!

Firenze ] L'uguaglianza delle Ossa di Vincezo Maria Sacco ...
Vincenzo Maria Sacco
(Presidente del Premio La Città sul Ponte,
del GSF)

Scherzo, naturalmente: L’uguaglianza è uno dei migliori gialli storici che io abbia letto e non è poco, visto che, aggiornando a oggi che scrivo, le mie letture di diletto ammontano a 3872 unità (30/04/2020).

A Napoli, capitale del Regno Borbonico di fine ‘700, fra rivoluzioni e Restaurazione, un giudice-commissario della polizia regia, Francesco Filangieri, amante più della giustizia che della Legge, svolge le sue indagini (quattro per quattro episodi) con arguzia e perspicacia.

È veramente coinvolgente seguire i suoi pensieri e le sue azioni mentre si avventura fra i bassi e gli alti piani del potere, interagendo con personaggi storici e inventati, ma altrettanto veri, colti nei loro tratti essenziali, come bozzetti equilibrati e completi che rivelano la struttura e i tipi di un’epoca.

Lo stile è privo di orpelli, scorrevole e di facile lettura, il linguaggio è terso ed efficace, vivacizzato da un dialetto napoletano comprensibilissimo, anche grazie alle note a piè di pagina.

Piacevoli anche le interferenze del narratore, che, pur non intromettendosi nello svolgimento delle storie vere e proprie, interviene simpaticamente alla

Amazon.it: L'uguaglianza delle ossa - Sacco, Vincenzo Maria - Libri

fine di ciascuna, con un tono fra l’ironico e il faceto, a commentare e a chiosare ciò che è appena accaduto.

Un romanzo a puntate, dunque, intenso e suggestivo, L’uguaglianza delle ossa costituisce una lettura avvincente per la trama poliziesca e interessante per i drammatici scenari Storici intessuti alle piccole storie di cronaca quotidiana.

 Perciò, Vincenzo Maria, sbrigati a scrivere le prossime puntate: sono già in crisi di astinenza!

di  Maila Meini

Una opinione su "L’uguaglianza delle ossa di Vincenzo Maria Sacco"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: