WEN – QUANTI SIAMO – Quanti siamo – Barbara Carraresi

QUANTI SIAMO
Due. Siamo sempre e soltanto noi due. Ci hai fatto caso? Nel vuoto dell’assenza conto i volti di chi è passato e non ha saputo fermarsi. Perché a restare ci vuole coraggio. Diciamoci la verità, non siamo poi così male. Eppure ci trattano come stazioni di periferia, di quelle segnate sul tabellone degli arrivi e delle partenze ma in cui non vale la pena di scendere se non per una sosta fugace o per fumare una sigaretta. Ogni tanto c’è chi si sporge dal finestrino per annusare l’aria ma questi campi brulli non incantano nessuno. Hanno tutti un’altra meta in testa. Si capisce dagli sguardi persi e dall’abbigliamento elegante. Mirano a raggiungere la città civettuola e appariscente a pochi chilometri da qui e non provano neanche a scoprire la bellezza nascosta di questo piccolo paese di campagna. Le luci, i rumori, la mondanità attraggono più dei nostri profondi silenzi. L’unico suono che si sente da queste parti è il battito del cuore, ma a chi vuoi che interessi? Ormai possiamo rassegnarci. Troppa polvere si è posata sulle nostre spalle, soprattutto sulle tue, guarda là! E credo che ormai non arriverà nessuno a spolverarci con quella cura che abbiamo sempre desiderato e che meritiamo. Siamo due inguaribili sognatrici e la dura realtà ci ha fregate ben bene. Ricordi quando sorridevamo e ci brillavano gli occhi nell’attesa del grande amore? Sappiamo bene cosa significhi vibrare aspettando un incontro speciale e poi ritrovarci la sera a guardare i nostri volti tristi con la bocca all’ingiù e il trucco disfatto. Ci è capitato tante di quelle volte! Lo sai che mi fai un po’ pena? Sforzati almeno di cambiare espressione! Non guardarmi con quella faccia appesa. La tua malinconia mi è proprio venuta a noia. Secondo me è colpa tua se mi sento così depressa. Sono diventata il tuo riflesso. Diverse volte mi è venuta voglia di voltarti le spalle, aprire la porta e sparire per sempre dalla tua vista. Ma dopo l’impeto iniziale torno sempre sui miei passi e ci ritroviamo di nuovo a guardarci negli occhi in questa camera fredda e deserta. La cosa buffa è che continuo a parlare con la tua figura smorta e afflitta. Ti rendi conto che stai tentando di farmi affogare nel mare di sconforto in cui sguazzi da sempre? Questa volta però ti sorprenderò. Guarda là, sul letto. Ho fatto la valigia. Non l’avresti mai detto eh? E invece finalmente ho deciso. Se non si ferma nessuno in questa stazione vuol dire che io comincerò a viaggiare. Deciderò dove sostare e per quanto tempo. Farò un salto anche in città per vedere che effetto fanno luci e lustrini. Proprio così. Voglio comprare un biglietto per la vita e partire. Te resta pure appesa ad aspettarmi ma sappi che probabilmente di me non vedrai più neanche l’ombra. Sei una forma, eh già la forma di uno specchio e senza di me non avrai un’anima. Mi dispiace abbandonarti ma a volte bisogna saper spezzare i legami con le nostre fissazioni. Sono rimasta imprigionata insieme a te fino ad oggi. Non mi dispiaceva perché mi ero persa nella tua immagine e non spostavo mai lo sguardo fuori dalla finestra. Ora mi rendo conto di quanto siamo diverse noi due. Tu credevi che fossimo la stessa cosa e per molto l’ho creduto anch’io ma ci sbagliavamo di grosso. Vedi, se nessuno ti sposta, il tuo destino è quello di restare lì a vita, attaccata a quel chiodo che ti dà tanta sicurezza. Io invece non ho chiodi che mi sostengono però ho appena scoperto di avere due gambe capaci di portarmi lontano.

Barbara Carraresi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: