UN LIBRO PER CONOSCERE E RIFLETTERE – TU di PATRICIA GRACE tradotto da ANTONELLA SARTI

TU di PATRICIA GRACE tradotto da... - Eleonora Falchi - Parola di  Scrittrice | Facebook

Il mio primo consiglio di lettura per il 2020 è “TU” un romanzo storico sulla partecipazione di eserciti volontari maori durante la seconda guerra mondiale in Italia, in aiuto degli alleati.
La scrittrice Neo zelandese Patricia Grace, maori da parte di padre prende spunto da un diario del genitore, che aveva fatto parte dell’esercito dei maori volontari, per creare una storia che ci racconti non solo i fatti, ma le motivazioni che hanno indotto un popolo così lontano dal teatro del conflitto e dalle tradizioni europee a prenderne parte spontaneamente.
La narrazione porta avanti in parallelo la storia dei personaggi maori che decidono di trovarsi in guerra sul campo di battaglia e la storia di quelli che restano in Nuova Zelanda. Lo spostamento dell’ottica permette al lettore di approfondire la psicologia dei soldati, conoscerne meglio il background e anche di alleggerire a volte la tensione dopo scene di guerra descritte in modo dettagliato, a volte crudo, quasi da far pensare che provengano da penna maschile. Dall’altra parte le considerazioni più intime, quelle a valore universale, che oltrepassano la contingenza dei fatti narrati, hanno una connotazione più femminile, in quanto siamo abituati ad associare il maschile all’azione e la riflessione sulle emozioni e sul sentire al femminile.
L’autrice è riuscita perfettamente a calarsi in entrambi i ruoli per rendere i contenuti del suo romanzo realistici e completi, fornendo sia uno strumento di conoscenza di una realtà che abbiamo avuto sotto casa, ma che forse non conoscevamo, sia importanti spunti di riflessione sull’essere umano e i conflitti.
Particolarmente mi hanno colpito le riflessioni che i soldati maori fanno sui nemici, sulla morte, ecc. Riflessioni profonde e di profonda umanità verso un nemico, che tale è perché così è stato deciso da qualcun altro.
Magistrale la traduzione del libro della scrittrice Antonella Sarti, che ha saputo non solo restituire il contenuto in maniera fedele, ma anche mantenere il linguaggio e i toni scelti dall’autrice, operazione non semplice in traduzione, dovendo a volte essere rigorosa verso la propria penna per non tradire il testo originale.
Consiglio senz’altro a tutti la lettura anche a chi non leggesse spesso romanzi storici, in quanto “TU” è di più.
Buona lettura!

di Eleonora Falchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: