WEN – AVARIZIA – Frugalità, non avarizia – Luigi De Rosa

È possibile scambiare là frugalità per avarizia? Secondo Anthony ciò era possibile. Gli equivoci avvengono numerosi e non è raro che diventino oggetto di strumentalizzazione da parte di avversari politici intenzionati ad infangare nomi ed operato. E Adriano IV, unico papa inglese mai eletto al soglio pontificio, ne aveva avuti di nemici ai suoi tempi. Anthony Brock era anche lui un cittadino britannico ma era anche cattolico e in quanto storico della Chiesa era intenzionato ad assolvere il suo unico connazionale asceso al Trono di San Pietro, celebre per la sua avarizia. Fama fortunatamente mitigata dall’errore di Dante che, nella Divina Commedia, confuse Adriano IV col V, diffamando un Papa che era morto dopo appena 39 giorni di Pontificato che non aveva avuto il tempo materiale per essere avaro. Per lui era una questione nazionale: il paese era spaccato in due dalla Brexit, i governi duravano poco quasi come quelli Italiani e il coronavirus stava falciando la popolazione e distruggendo l’economia. Al popolo inglese serviva un esempio, ed Anthony da buon cattolico di madre irlandese credeva che la fede fosse una risposta a questo periodo di crisi. Non la riteneva una contraddizione perché la Riforma, che aveva influenzato alla fine anche la GB, era dovuta alla corruzione della Chiesa Cattolica, e se Adriano IV fosse stato riabilitato sarebbe stato un modello per tutti gli inglesi, inclusi i protestanti. Ma come dimostrare una cosa del genere proprio in un momento in cui gli scandali vaticani sembravano riguardare la stessa capitale del Regno Unito? Usando proprio l’autore italiano che aveva confuso i Papi: Dante

Papa Adriano IV - Wikipedia
Papa Adriano IV


Il poeta fiorentino si fa accompagnare in Paradiso da Bernardo di Chiaravalle, santo monaco che fu amico di Papa Eugenio III che, essendo anch’egli un uomo celebra per la sua “pietas” ed innocenza, rimase conquistato dallo stile di vita del giovane Nicholas Breakspear, che però era accusato di avarizia. Come poteva un Papa così eccezionale e amico di un uomo fatto santo e omaggiato dal Sommo Poeta scegliere come suo successore se quella avarizia non fosse in realtà stata frugalità degna di un vero cristiano? Certo secondo la tradizione alla sua morte Papa Adriano avrebbe chiesto di provvedere alla sua povera madre con dell’elemosina, e quindi sorgeva spontanea l’idea che se un uomo del genere, che in vita aveva effettivamente per le mani un gran numero di ricchezze, chiedesse ad altri dopo la sua morte una donazione per la madre, poteva far credere di avere le mani bucate
Ma le fonti non sempre erano attendibili ed Anthony era convinto di poter dimostrare l’innocenza di Adriano IV. Solo allora si ricordò che era novembre e che quindi si stava avvicinando il Natale. La più grande festa del mondo era ormai prossima, e con essa il periodo di tutti quei film e serie tv a tema natalizio che invadevano le case degli inglesi nel medesimo periodo. Una delle opere più suggestive che molto spesso era mostrata in forme diverse era il Canto di Natale di Charles Dickens, l’uomo che si dice abbia inventato il Natale come lo intendiamo oggi. Chi non conosce la storia del vecchio Ebezener Scrooge, l’avaro ricco di danari ma poco di umanità e affetti che dopo aver incontrato 3 fantasmi si redime diventando gentile e parsimonioso? Forse non c’era bisogno di un saggio storico (chi li legge dopotutto? Specialmente in periodo natalizio?) ma di un libro che riuscisse ad unire il tema di Dickens con la storia di Papà Adriano IV. Un libro di Natale e sulla fede, un libro in cui Adriano avrebbe incontrato 3 Papi del Passato, presente e futuro.
I tre avrebbero simboleggiato la fede più pura divenuta sempre più corrotta e Adriano, da uomo frugale, diventa più generoso ma senza scivolare nella corruzione dei futuri successori. Sì, era una buona idea.

Pubblicato da segretidipulcinella

Direttore di Segreti di Pulcinella (www.segretidipulcinella.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: