WEN – INVIDIA – Il duello – Bruno Magaldi

Nel Nobile Castello, dove Dante, nel suo viaggio agli inferi, incontrò gli Spiriti Magni, si ritrovano ogni tanto, chi scendendo dal Paradiso, chi salendo dal Purgatorio (o dall’Inferno in libera uscita), i grandi poeti di ogni epoca che con le loro opere ed i loro versi hanno emozionato ed arricchito l’umanità.

Lassù il tempo non scorre come da noi e può capitare che Leopardi, Petrarca e Pascoli si incontrino ogni tanto per parlare di poesia.

Capitò che si incontrassero, casualmente, anche Torquato Tasso e Lodovico Ariosto.

Torquato, in vita, aveva invidiato Lodovico perché, non si poteva negare, la sua Gerusalemme Liberata, pur considerata un inestimabile capolavoro, non aveva raggiunto il successo e la popolarità del grande capolavoro di Lodovico, l’Orlando Furioso.

Ci si era messa pure la nascente Accademia della Crusca ad esaltare il poema dell’Ariosto a scapito di quello del Tasso, ed il pro e contro di tanti letterati avevano scatenato grosse diatribe fra i sostenitori del Tasso e quelli dell’Ariosto.

Lassù i sentimenti umani si attenuano però Torquato non resistette ad inserire nel dialogo una certa nota polemica.

“Certo voi, messer Lodovico, nel vostro poema avete infranto ogni regola della poetica. È sorprendente che il vostro poema sia più letto del mio. Immeritatamente oserei dire.”

“Mi fate torto messer Torquato. Se il mio poema è più letto è segno che, forse immeritatamente, piace più del vostro.”

Stava per ribattere Torquato quando sopraggiunse, (dall’Inferno, dal Purgatorio o, perché no, dal Paradiso)    uno spirito che riconobbero subito come quello di Pietro l’Aretino, sì proprio quello “che di tutti disse mal fuorché di Cristo, scusandosi col dir non lo conosco” e che, evidentemente, da qualunque parte provenisse, in qualche modo aveva dovuto ammettere di conoscerlo.

“Guardate “esclamò rivolto ai due poeti “Guardate cosa sta succedendo sulla terra!”

E, aperto uno squarcio fra le nuvole, i tre si affacciarono a guardare.

Su un terreno isolato, cinque uomini vestiti di scuro assistevano due altri che, in maniche di camicia, si preparavano ad affrontarsi con un fioretto in mano.

“Un duello!” esclamò sorpreso Torquato.

“Un duello all’arma bianca!” gli fece eco Lodovico.

“Sono due famosi critici letterari” spiegò Pietro.

Uno dei due duellanti rivolgendosi all’altro lo apostrofò “Barone, riconoscete che la Gerusalemme è molto superiore all’Orlando “

“Giammai duca” rispose l’altro “L’Orlando è nettamente superiore alla Gerusalemme!”

“E sia! Allora in guardia!”

E i due cominciarono a duellare.

Lo scontro durò pochi minuti, in un contemporaneo affondo i due si trafissero reciprocamente.

Accorsero i padrini e, in breve, si resero conto della gravità delle ferite che non lasciavano scampo ai due contendenti.

Ludovico Ariosto: vita, opere e pensiero | Studenti.it
Ludovico Ariosto

Rantolando il duca, con un fil di voce disse “Barone, è la fine. Voglio confessarti che io non ho mai letto la Gerusalemme né tanto meno il Furioso.”

“Duca “rispose l’altro fra gli spasimi “Non mi rimane molto. Anch’io voglio confessarti che non ho mai letto né il Furioso né la Gerusalemme!”

Con rapidi gesti Pietro richiuse lo squarcio che aveva creato fra le nuvole e rivolgendosi a Torquato e Lodovico, che erano rimasti basiti di fronte alle dichiarazioni dei due duellanti, disse:

“Avete visto da voi in quale considerazione bisogna tenere i critici letterari. Sono inutili le polemiche, non si possono fare confronti fra poesia e poesia, si devono solo onorare due grandissimi poeti e due grandissimi capolavori “

A queste parole, pronunciate da colui che, in vita, di tutti disse mal, Torquato, spenta ogni invidia, non resistette ad abbracciare Lodovico.

di Bruno Magaldi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: