WEN – INVIDIA -Le sette gocce – Chiara Sardelli

Chi mi parla da lontano in questa notte che non riconosco più mia? Sono in sogno, lo so, mi sono accasciata sotto l’ombra di un albero, la chioma è cangiante, ora ad ombrello, ora spiovente. La mano si sporge anelando la stretta delle foglie. Non so scegliere. Non mi è di conforto il verde dell’olivo, lo vedo che sfugge non trattenuto dalle deboli foglie. Respingenti mi sembrano le bacche della quercia. Percepisco inutile il manto che caduto dagli alberi è sparso sul terreno. Troppi colori, esaltano la mia indecisione. Ora volgo lo sguardo verso il vicino cipresso; ma che dico, scuoto la testa, i rametti scorrono uniti e non si lasciano prendere. Di nuovo una voce mi chiama:<Lasciati aiutare, non puoi fare tutto da sola!> Riconosco i residui recenti della veglia, la voce potente del tenore, che scorre sotto quella, dolce, di mamma. Il cuor stavolta non si spaura e rimanda immagini care. Non sono più nel bosco. Sono nel mio letto, distesa. Una mano sorregge la mia, come da bambina in attesa dell’abbraccio delle ombre notturne. Solo che ora i mei capelli sono striati di bianco, come l’avo che mi sta accanto e mi parla. Lui ha già fatto una scelta carica di promesse, è lui che mi reca la foglia giusta: <Sette gocce, contale una ad una, ciascuna ti porta un suo rimedio. La prima è contro la tua rabbia, ti insegnerà a non punirti per gli errori degli altri La seconda è contro l’invidia, imparerai a giocare le tue carte, la vita è piena di occasioni, le tue occasioni La terza ti aiuterà a ricordare le cose belle e solo quelle La quarta ti donerà una dose, giusta, di oblio, quando i pesi quotidiani saranno troppo grevi per essere sopportati La quinta ti suggerirà quando tacere e quando parlare La sesta ti insegnerà ad ascoltare gli altri senza giudicare La settima ti infonderà la speranza con l’invito a ricercarla sempre, anche in questi ultimi anni > Ecco, la mano pietosa ora si è avvolta intorno alla foglia. Certo, l’immagine di te che la rechi si scolora. Eppure permango nel sogno, il suo tempo ora mi è caro e come balsamo lo trattengo.

Goccia d'acqua su foglia Immagine gratis - Public Domain Pictures

di Chiara Sardelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: