WEN – FUOCO – Requiem per un manoscritto di fantascienza dato alle fiamme – Massimo Acciai Baggiani

Nessuno saprà mai del neonato amore tra la principessa marziana e l’eroe terrestre, né delle avventure di Tixor, il nettuniano saggio che sventò la distruzione delle lune di Giove. Tuguxar è morto davvero e più non risorgerà dalle brume di Titano che l’inghiottirono alla fine del capitolo tredici. Il mistero delle dodici sfere di KylidhonContinua a leggere “WEN – FUOCO – Requiem per un manoscritto di fantascienza dato alle fiamme – Massimo Acciai Baggiani”

WEN – FUOCO – Un vecchio cinese – Massimo Acciai Baggiani

Un vecchio cinese camminava nell’immenso deserto roccioso. Non era stato facile arrivare fin lì. Nel suo villaggio il Covid aveva mietuto molte vittime e il Governo aveva proclamato la quarantena. Nessuno poteva entrare. Nessuno poteva uscire. L’intera regione era stata chiusa, ma lui era riuscito a fuggire. No, non era stato facile, per nulla: ciòContinua a leggere “WEN – FUOCO – Un vecchio cinese – Massimo Acciai Baggiani”

WEN – FUOCO – Kakos, la scimmia di fuoco – Luigi De Rosa

Vulcano, l’essere che viveva sull’Etna e che comandava il fuoco ed il metallo, se ne stava una sera, dentro il suo vulcano, a rimuginare su come dimostrare la sua grande potenza divina. <Prometeo> pensò. <ha creato gli uomini e ha donato loro il fuoco perché si riscaldassero e potessero cucinare, ma per farlo a dovutoContinua a leggere “WEN – FUOCO – Kakos, la scimmia di fuoco – Luigi De Rosa”

Affluenti

Di Massimo Acciai Baggiani Lunedì 27 luglio 2020 si è svolta la presentazione dell’antologia poetica Affluenti: volume secondo, presso la Limonaia di Villa Strozzi, a Firenze. Serata caldissima di una strana estate in cui aleggia ancora la presenza del Covid, sottolineata dalle mascherine obbligatorie, seppur abbassate visto che l’evento era all’aperto. Il pubblico ai tavoliniContinua a leggere “Affluenti”

Un futuro contraddittorio

Di Massimo Acciai Baggiani Isaac Asimov (1920-1992) è e rimarrà per sempre un mito per me, un vero gigante della fantascienza, tuttavia alcuni suoi libri, per sua stessa ammissione, risentono in misura maggiore o minore dell’obsolescenza a cui questo genere narrativo è condannato dal continuo avanzare della conoscenza scientifica. Questo nulla toglie alla godibilità deiContinua a leggere “Un futuro contraddittorio”

Le figure degli Indi

Di Massimo Acciai Baggiani Leggere un libro di Paolo Ciampi equivale a imbarcarsi per un viaggio; un invito che accetto sempre con gioia, soprattutto in questo periodo in cui i viaggi sono diventati difficili e rischiosi e sembra di essere tornati indietro nella storia. Così è stato per Parole in viaggio, Per le Foreste Sacre,Continua a leggere “Le figure degli Indi”

Riflessione critica e domanda a Massimo Acciai Baggiani di Giuseppe Macauda

Evento su Zoom del 17 luglio 2020 – Effetti di natura in versi e narrazioni [Vedi video su Youtube, dal minuto 6.30] Ascoltando il suo intervento a Palazzo dei Medici di Firenze, in occasione della presentazione del numero 106 della rivista «L’area di Broca», ho avuto modo di apprendere la sua passione per la narrativaContinua a leggere “Riflessione critica e domanda a Massimo Acciai Baggiani di Giuseppe Macauda”

Cinque visioni di Ulisse

Di Massimo Acciai Baggiani Il mito di Ulisse da millenni fa versare fiumi di inchiostro in tutto il mondo. Da quando Omero (o chiunque sia il vero autore, o autori, dei poemi a lui attribuiti) ha messo in versi questa straordinaria storia, tutta la letteratura occidentale si è confrontata con questo personaggio: ogni scrittore eContinua a leggere “Cinque visioni di Ulisse”

Rileggendo Il Libro di Alice

di Massimo Acciai Baggiani La letteratura può dividersi idealmente in quattro categorie, risultanti dalla combinazione dell’età di chi scrive e di quella del pubblico di lettori. È una classificazione un po’ strana, certo, ma ha dei lati interessanti. Tra gli scrittori (intendo questo termine nel senso più ampio possibile) vi sono: A) adulti che scrivonoContinua a leggere “Rileggendo Il Libro di Alice”

WEN – ACQUA – L’ultima e la prima goccia – Massimo Acciai Baggiani

Quando l’ultima goccia d’acqua evaporò dalla superficie del pianeta, questo fu dichiarato morto. O meglio: sarebbe stato dichiarato morto se ci fosse stato qualcuno in grado di dichiarare qualcosa. L’equazione “acqua = vita” era implacabile su quel pianeta. Questi rimase privo di quella strana forma di esistenza che aveva ospitato per centinaia di milioni diContinua a leggere “WEN – ACQUA – L’ultima e la prima goccia – Massimo Acciai Baggiani”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito