Il Gran Torneo delle religioni – Massimo Acciai legge per il GSF “Il Re, il Saggio e il Buffone” di Shafique Keshavjee

Ultimamente lo scaffale del libero scambio mi ha presentato un libro bellissimo riguardo al dialogo interreligioso, il più bello e interessante su questo argomento tra quelli che ho letto. Sotto la forma di un romanzo con sfumature “gialle” e “rosa”, l’autore, Shafique Keshavjee, teologo svizzero di origine indiana, mette a confronto le cinque religioni piùContinua a leggere “Il Gran Torneo delle religioni – Massimo Acciai legge per il GSF “Il Re, il Saggio e il Buffone” di Shafique Keshavjee”

Il canto della negazione. Lectura di Inferno XIII, con l’ausilio di commenti inediti trecenteschi – Massimo Seriacopi

Intendo partire, riguardo all’analisi che mi propongo di intraprendere, da alcune notazioni di carattere linguistico e, per così dire, “tecnico”, perché credo sia giusto sancire una prima, fondamentale regola per la filologia e la critica dantesca: si parta sempre da un’analisi del testo strettamente attinente al dettato e alle espresse intenzioni di Dante (tenendo peròContinua a leggere “Il canto della negazione. Lectura di Inferno XIII, con l’ausilio di commenti inediti trecenteschi – Massimo Seriacopi”

MASSIMO SERIACOPI, Identificazione di un poeta. Dante attraverso alcuni “suoi” personaggi, Locorotondo (BA), Pietre Vive editore, 2021, pp. 72.

L’agile libretto si compone di cinque saggi danteschi che, nel loro insieme, forniscono, tassello ciascuno di un preciso ambito di indagini, un campionario dei versatili interessi del dantista, sempre capace di abbinare rigore filologico e talento comunicativo nella sua esplorazione della Comedìa.  Partendo dall’assunto che il complesso iter poetico di Dante auctor scortato dal proprioContinua a leggere “MASSIMO SERIACOPI, Identificazione di un poeta. Dante attraverso alcuni “suoi” personaggi, Locorotondo (BA), Pietre Vive editore, 2021, pp. 72.”

Sylvia Zanotto legge per il GSF “A riveder le stelle. Dante, il poeta che inventò l’Italia” di Aldo Cazzullo (Mondadori Editore, Strade Blu 2020)

Con questi consigli, cerco di incuriosire senza rivelare trame e intrecci. Il mio obiettivo è lasciare intatta la gioia della scoperta nell’incedere con la lettura. A volte mi sfugge di mano l’entusiasmo e dico troppo. Vi prego di perdonarmi, e di tentare comunque un nuovo viaggio. Per il vostro piacere! (SZ). Oggi m’inchino e sono grata a tuttoContinua a leggere “Sylvia Zanotto legge per il GSF “A riveder le stelle. Dante, il poeta che inventò l’Italia” di Aldo Cazzullo (Mondadori Editore, Strade Blu 2020)”

WEN -GOLA – La gola – Giovanna Ristori

Il peccato di gola è un vizio che – più della lussuria – rappresenta l’appagamento del piacere immediato portato all’estrema stortura. È un vizio da non sottovalutare, affascinante nelle sue mille sfumature ma con una connotazione sempre negativa, quasi fosse la patologia del piacere, e ne rappresenta la sua deriva. È la degenerazione che segueContinua a leggere “WEN -GOLA – La gola – Giovanna Ristori”

SIAMO DI NUOVO GRECI. DOPO COLLI E DOPO WITTGENSTEIN, di M. Pistone – Letto da Gabriella Zonno

Diciamo subito che il testo è molto interessante, ma va anche detto che non c’è un approccio manualistico. L’autore affronta il pensiero di Colli e di Wittgenstein, come solo un vero filosofo può fare: in modo asistematico. Facendo questo Pistone ci restituisce il pensiero dei due autori, chiarendo che entrambi sono stati fraintesi perché interpretatiContinua a leggere “SIAMO DI NUOVO GRECI. DOPO COLLI E DOPO WITTGENSTEIN, di M. Pistone – Letto da Gabriella Zonno”

Uno dei libri più belli che ho letto

Di Massimo Acciai Baggiani Michael Ende (1929-1995) è universalmente noto per libri “per bambini” quali Momo e La storia infinita ma, come altri grandi narratori per l’infanzia (ad esempio Roald Dahl), ha scritto anche cose geniali per un pubblico più adulto, e anche la sua produzione per i più giovani è godibilissima anche dai “grandi”.Continua a leggere “Uno dei libri più belli che ho letto”

Le libere donne di Magliano

Un viaggio nella Follia, il libro di Mario Tobino, psichiatra, scrittore e poeta che dedicò l’intera sua vita alla cura dei “matti”, ombre con le radici al di fuori della realtà, nel manicomio di Magliano (Maggiano per la verità, in provincia di Lucca). Un romanzo che ha l’intimità e la sensibilità di un diario, perContinua a leggere “Le libere donne di Magliano”

PATRIA di ENRICO DEAGLIO

E’  da qualche tempo che stanno uscendo libri dedicati agli anni settanta. Chi ha c’era, sa che quegli anni sono stati i migliori anni della nostra Repubblica.  Non tanto a livello economico, quanto a livello sociale. Si sentivano ancora gli effetti del boom economico. Si vivevano gli effetti del Sessantotto. Erano gli anni del terrorismoContinua a leggere “PATRIA di ENRICO DEAGLIO”

“GENTILEZZA” di Alberto Meschiari

Mi è stato regalato durante un’interessantissima visita alla storica casa editrice Tassinari (una “maternità” per le creature di carta!) questo piccolo grande saggio. L’ho aperto con curiosità, ma anche timore, perchè non ho facilità a rimanere concentrata e leggere fino in fondo i saggi, anche se di argomenti che mi attraggono. Ne ho già abbandonatiContinua a leggere ““GENTILEZZA” di Alberto Meschiari”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito