WEN – SUPERBIA – La casta – Cristina Scrigna

Siamo gli Snob, con pedigree accertato, tutti rifatti abbronzati fashion-sciatti, coi SUV e nelle scuole blasonate, emblemi della ‘casta’ in cui nasciamo. Distinti da voi rozzi popolani noi diamo ai nostri figli tripli nomi, di eroi di antica fama o nobiltà, più quelli di città o costellazioni. Col gesto circolare della mano scacciamo le sgradevoliContinua a leggere “WEN – SUPERBIA – La casta – Cristina Scrigna”

WEN -SUPERBIA – Babilonia 600 a.c. – Cristina Scrigna

Sul Grande Fiume una Nazione prigioniera piange E ‘va con il pensiero’ alla sua vita persa al suo Dio Immenso ad una libertà svanita Solo struggendosi per la sua mancanza potrà apprezzarne la restituzione. Sul Grande Fiume un dittatore sta con tracotanza Egli deride, schiavizza, uccide, spadroneggia Ci penserà l’Immenso ad umiliarlo riducendolo ad unaContinua a leggere “WEN -SUPERBIA – Babilonia 600 a.c. – Cristina Scrigna”

WEN – SUPERBIA – La “memoria” – Cristina Scrigna

La Memoria dovrebbe redarguirci e poi condizionarci per salvarci, per non commettere errori sempre uguali Memoria personale e collettiva, sia recente che più antica Ma invece eccola lì la Presunzione che ignorante ne elimina ogni traccia Ed è per questo che la Storia si ripete, condannandoci in quanto recidivi, oppure come idioti smemorati Ci piacciaContinua a leggere “WEN – SUPERBIA – La “memoria” – Cristina Scrigna”

WEN – SUPERBIA – La vera cecità – Cristina Scrigna

Prova a descrivere i colori a chi vive da sempre dentro al buio Anche se non potrà capirti, persuaso delle sue limitazioni non ti contraddirà, ma traslerà ciò che descrivi nel suo mondo e tradurrà nel suo linguaggio il tuo racconto, facendone fiorire sensazioni Di fatto i veri ciechi siamo noi, tardi, ostinati, a insistereContinua a leggere “WEN – SUPERBIA – La vera cecità – Cristina Scrigna”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito