WEN – ACQUA – Polena – Donatella Maino

Polena   La vela mossa dai fiati disegna sorrisi e fiori di pasqua si snodano e si intrecciano con la flessuosa pigrizia del vago:   la resurrezione è polvere d’ossa unità di vita che palpita ancora   in rozza statua di donna crocifissa alla prua, polena dei triboli, dei mari lupa selvaggia che si dissetaContinua a leggere “WEN – ACQUA – Polena – Donatella Maino”

WEN – QUANTI SIAMO – Donatella Maino

Non si dovrebbero raccontare le storie che non appartengono ma sono quelle più attraenti, accadimenti in cui cerchi una parte di te e nella similitudine, nella finzione del narrare si apre un mondo nuovo, un mondo fatto di terra e acqua, di fango con cui costruire vere pagnotte per sfamare l’attitudine alla scrittura.Siamo negli anniContinua a leggere “WEN – QUANTI SIAMO – Donatella Maino”

WEN – COVID-19 – Fototessera – Donatella Maino

La bocca, piegata all’ingiù,si perde in centinaia di rughe profonde. Vecchia, sono vecchia. Strizzo gli occhi, fisso il vuoto,mi mordo le labbra, torco le mani. Dalla finestrella chiusa, vedo in cielouna croce luminosa, i semi scoppianoma i miei fiori di pesco sono coraggiosi. Una coltre di carta scritta e stracciata copreil pavimento, sono lividi lampiContinua a leggere “WEN – COVID-19 – Fototessera – Donatella Maino”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito