WEN – FRATELLI – Mio Fratello Camara – Manna Parsì

   Camara aveva sette anni quando arrivò a casa nostra ed io ne avevo dieci.  Era arrivato in Italia da solo, così disse agli assistenti sociali del campo di accoglienza. In realtà viaggiava con il padre, ma durante la traversata lo perse, forse per un malore o forse per una contesa tra migranti. Camara avevaContinua a leggere “WEN – FRATELLI – Mio Fratello Camara – Manna Parsì”

ECCO LA GENTE DI DANTE!

“Gente di Dante” è l’antologia di racconti del GSF – Gruppo Scrittori Firenze, omaggio ai settecento anni dalla morte di Dante Alighieri. Ma quale morte, se il suo ricordo ancora riesce a destare emozioni, scatenare fantasie, generare narrazione? La “Gente di Dante” non è solo quella di Firenze del 1200 e 1300 o delle sueContinua a leggere “ECCO LA GENTE DI DANTE!”

WEN – FIGLI – La tutina rosa – Manna Parsì

   Cara mamma, ti scrivo qualche riga perché fra poco Irene, l’infermiera della Croce Rossa, passerà e prenderà le nostre lettere per spedirle.    Io e Sea stiamo bene e siamo a Lampedusa, un’isola del sud Italia. Mi chiederai chi è Sea. E’ mia figlia. E’ nata due mesi fa in Libia. Frutto di unaContinua a leggere “WEN – FIGLI – La tutina rosa – Manna Parsì”

WEN – LUSSURIA – Il compleanno di zia Monireh – Manna Parsì

Eravamo in piena pandemia e per essere precisi nel pieno della terza ondata, quando le figlie di zia Monireh decisero di festeggiare il suo novantesimo compleanno. Non servivano a nulla le raccomandazioni dei parenti medici di non fare cose in grande. Le sorelle che erano arrivate dall’Europa per questo evento non ne vollero sapere eContinua a leggere “WEN – LUSSURIA – Il compleanno di zia Monireh – Manna Parsì”

WEN – ACCIDIA – Il re leone – Manna Parsì

Nella savana era una giornata calda e afosa quando il giudice babbuino chiamò tutti gli animali per un’udienza importante. La signora leonessa accusava il marito signor leone del reato di accidia e chiedeva un risarcimento per gli anni di schiavitù vissuti. Arrivarono da ogni dove tutti gli animali della savana. Le iene si misero inContinua a leggere “WEN – ACCIDIA – Il re leone – Manna Parsì”

WEN – GOLA – Master Chef iraniano – Manna Parsì

Un pomeriggio Sima torna a casa con le buste della spesa piene di roba da mangiare. Reza, il marito, le dà un’occhiata sospettosa e sente tremare la gamba sinistra; è il tic nervoso che gli viene ogni volta che la moglie combina una delle sue. Sima appoggia le buste sul tavolo di cucina e guardaContinua a leggere “WEN – GOLA – Master Chef iraniano – Manna Parsì”

WEN – SUPERBIA – La casa – Manna Parsì

Tutto cominciò quando zia Minu trovò la casa nella zona sttentrionale della città. A tutt’oggi abitare al nord di Teheran rappresenta uno status sociale e chi possiede una casa ai piedi della montagna di Alborz può considerarsi “arrivato”. Da quel momento zia Minu prese le distanze da chi viveva nei quartieri popolari, snobbando tutti noiContinua a leggere “WEN – SUPERBIA – La casa – Manna Parsì”

WEN – INVIDIA -Vite Parallele – Manna Parsì

Lia dopo il secondo lockdown di novembre non riesce più mettere un pasto completo a tavola. È divorziata.  Il marito è sparito dopo la nascita del secondo figlio lasciandola sola con due bambini piccoli senza alcun mezzo di sostentamento.  Prima dell’attacco del virus lavorava in una cooperativa che preparavano i pasti per le mense scolastiche.Continua a leggere “WEN – INVIDIA -Vite Parallele – Manna Parsì”

WEN – AVARIZIA – Una decisione sensata – Manna Parsì

Zaman aveva un cuore piccolo, braccia corte da non riuscire mai ad abbracciare i suoi cari e non parliamo del suo portafoglio che era piccolissimo. Però aveva una casa grande, un’auto di lusso e appezzamenti di terra qua e là. Non permetteva alla moglie di andare a fare la spesa. “Faccio io la spesa ZariContinua a leggere “WEN – AVARIZIA – Una decisione sensata – Manna Parsì”

WEN – IRA – Lontano da qui – Manna Parsì

   Mi guarda con i suoi occhi verdi e spenti. Chissà che gli passa per la testa in questo momento. “Babbo stai con me?”, gli chiedo con calma. Non mi sente e continua a guardarmi con un’espressione vuota. La mamma fa un cenno con la mano per dirmi di lasciar perdere, invece io non voglioContinua a leggere “WEN – IRA – Lontano da qui – Manna Parsì”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito