WEN – SUPERBIA – Il primo della classe – Marcovalerio Bianchi

Mentre la maggior parte della classe si affannava per terminare il compito di latino, Riccardo aveva già finito da un po’ e adesso era intento a passare la traduzione ai compagni. Era il primo della classe, così orgoglioso della propria superiorità tanto che la ostentava continuamente con un atteggiamento da saputello. Era convinto di essereContinua a leggere “WEN – SUPERBIA – Il primo della classe – Marcovalerio Bianchi”

WEN – INVIDIA – Il direttore – Marcovalerio Bianchi

In un ricordo misto di soddisfazione e nello stesso tempo di amarezza Claudio non poteva fare a meno di pensare al giorno in cui venne nominato direttore generale. Per anni aveva invidiato quella carica di elevato prestigio. Per ottenere quella posizione nell’importante azienda farmaceutica aveva lottato a lungo e senza esclusione di colpi, inimicandosi diversiContinua a leggere “WEN – INVIDIA – Il direttore – Marcovalerio Bianchi”

WEN – AVARIZIA – L’investimento – Marcovalerio Bianchi

Quel sabato pomeriggio Luigi non appena raggiunse i due amici alla vecchia casa del popolo del quartiere, subito si affrettò a dare la notizia. «Ragazzi, guardate un po’ qua che è successo!» disse mostrando la prima pagina della “cronaca di Firenze”. «Un incidente mortale? Un altro? Eh, ce ne sono tanti, speriamo almeno che nonContinua a leggere “WEN – AVARIZIA – L’investimento – Marcovalerio Bianchi”

WEN -IRA – Like a rat in the corner – Marcovalerio Bianchi

Giulio aveva iniziato da poco il primo anno delle superiori. Era un ragazzo timido e introverso che dimostrava meno dei suoi quattordici anni. A scuola per via della bassa statura e del suo carattere timido fu subito preso di mira da alcuni ragazzi più grandi che iniziarono a infastidirlo e a deriderlo, dapprima verbalmente, poiContinua a leggere “WEN -IRA – Like a rat in the corner – Marcovalerio Bianchi”

Se nasco un’altra volta…

Di Massimo Acciai Baggiani «Se nasco un’altra volta rifaccio la mia strada» cantavano i Pooh [1]; Simone, protagonista del romanzo di Marcovalerio Bianchi Le cinque vite di Simone Bosco, non la pensa certo così, e chi d’altronde, potendo rinascere, vorrebbe vivere una vita identica alla precedente? Lo aveva già dichiarato Giacomo Leopardi nel Dialogo traContinua a leggere “Se nasco un’altra volta…”

Il Precipizio

Di Massimo Acciai Baggiani Col suo secondo romanzo Marcovalerio Bianchi si conferma un narratore di grande spessore, e non mi riferisco solo allo spessore dei suoi libri (corposi ma scorrevoli): dopo Le cinque vite di Simone Bosco (2017) Marcovalerio, fiorentino, amico di vecchia data, si è cimentato con un romanzo di tipo realistico, ambientato perContinua a leggere “Il Precipizio”

WEN – FUOCO – L’illusione – Marcovalerio Bianchi

Era una fredda giornata d’inverno. Di tanto in tanto tra le nuvole faceva capolino un timido quarto di luna mentre i cipressi a più riprese sembravano inchinarsi alla forte tramontana come un suddito di fronte a un sovrano. Al caldo, tra le quattro mura di un’antica colonica, la famiglia si trovava raccolta attorno a unContinua a leggere “WEN – FUOCO – L’illusione – Marcovalerio Bianchi”

WEN – ACQUA – Raya – Marcovalerio Bianchi

Quella mattina Raya stava osservando il lento scorrere dell’acqua del fiume mentre dagli alberi della folta foresta che lo circondava gli giungeva alle orecchie il melodioso cinguettio di numerosi uccelli, interrotto a tratti dal fruscio che alcune scimmie producevano nello spiccare grandi salti tra le fronde dei rami più alti. Da sempre era stato affascinatoContinua a leggere “WEN – ACQUA – Raya – Marcovalerio Bianchi”

CAMBIARE IL PASSATO SI PUÒ

Originally posted on La legenda di Carlo Menzinger:
Un sistema per far capire rapidamente alle persone che tipo di libro abbiano davanti è quello di assegnargli un’etichetta che lo classifichi all’interno di un genere preciso. Nessun’ etichetta è però mai totalmente soddisfacente, perché spesso i libri rientrano nei generi solo in parte o, a volte,…

WEN – LÀ FUORI – Angoscia infernale – Marcovalerio Bianchi

ANGOSCIA INFERNALE A novantadue anni Luigi viveva con la figlia Sara e il nipote Alberto.Da quando non ancora ottantenne era rimasto vedovo, non avendo più la vicinanza e il sostegno dell’unica figlia che ormai viveva in un’altra città, sembrava non aver più interessi. Ma la vita non aveva ancora smesso di riservargli sorprese: qualche annoContinua a leggere “WEN – LÀ FUORI – Angoscia infernale – Marcovalerio Bianchi”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito