La straordinaria nevicata dell’85

Recensione di Chiara Sardelli (28 luglio 2021) Una lettura facile o meglio dire scorrevole questa del libro di Massimo Acciai Baggiani che pure affronta temi importanti. La trama è presto detta: il protagonista del romanzo soffre di una amnesia che gli impedisce di trattenere e valorizzare nella veglia cosciente i ricordi dell’infanzia e della primaContinua a leggere “La straordinaria nevicata dell’85”

WEN – GENITORI – La lingua verde – Massimo Acciai & Renato Campinoti

Quando fu abbastanza grande Apio denunciò i propri genitori per maltrattamenti e crudeltà. Non che suo padre Afo o sua madre Inalia gli avessero mai messo le mani addosso, o lo avessero insultato, gli avessero mai urlato contro o messo in punizione – non almeno più della media degli altri genitori di Nuova Ladia –Continua a leggere “WEN – GENITORI – La lingua verde – Massimo Acciai & Renato Campinoti”

Il Novecento raccontato da Andrea Torracchi

Di Massimo Acciai Baggiani Il 9 giugno 2021 si è svolta la prima presentazione Tremilaseicento giorni di storia dell’amico Andrea Torracchi, al Torrino di Santa Rosa, lo stesso giorno e nello stesso luogo in cui ho presentato il mio nuovo libro, Strani casi al tempo del covid. È stata una piacevole coincidenza quella di trovarciContinua a leggere “Il Novecento raccontato da Andrea Torracchi”

Il vento contro

Di Massimo Acciai Baggiani Con piacere ho assistito alla presentazione del libro della cara amica Vittoria Zedda presso il Torrino di Santa Rosa, giovedì 10 giugno, nell’ambito del Porto Seguro Show. La casa editrice riprendeva l’attività dopo la lunga pausa del Covid, presentando un numero enorme di autori, tra cui Vittoria, sotto un cielo cheContinua a leggere “Il vento contro”

Il Napoleone divergente

Di Massimo Acciai Baggiani Cosa accadrebbe se, in un mondo ucronico in cui Napoleone non se n’è andato dall’isola d’Elba e vi ha fondato un piccolo principato giunto fino ai giorni nostri sotto forma di minuscola repubblica, il Grande Còrso venisse clonato ed entrasse in politica nella vicina repubblica italiana? Quali idee innovative porterebbe perContinua a leggere “Il Napoleone divergente”

Lager e schede perforate

Di Massimo Acciai Baggiani Come abbiamo visto, Pierfrancesco Prosperi ha studiato a fondo le dittature del ventesimo secolo, in particolare quella fascista e nazista, a cui ha dedicato racconti e romanzi ucronici. Il processo numero 13 tratta un argomento molto delicato e spinoso: i rapporti tra l’IBM, la nota grande azienda statunitense, e il regimeContinua a leggere “Lager e schede perforate”

Ci penseranno gli alieni

Di Massimo Acciai Baggiani La quarta verità è un divertissement (così l’ha definito l’autore) o meglio un’“antifavola” sul futuro del nostro pianeta; un apologo fantascientifico ed ecologico che rivela un grande pessimismo, comune anche a un altro autore di cui mi sono occupato molto: Carlo Menzinger (e anche Piero Dolara). Eppure non è più tempoContinua a leggere “Ci penseranno gli alieni”

Uccidendo Hitler

Di Massimo Acciai Baggiani Pierfrancesco Prosperi è attratto, come molti autori di ucronie, da quel tragico capitolo della storia che riguarda il fascismo e il nazismo. Ne abbiamo visto esempio in HH Hitler’s Hamptons dove il Führer subiva una sorte ben diversa di questo nuovo romanzo allostorico, Il 9 maggio, il cui sottotitolo – CosaContinua a leggere “Uccidendo Hitler”

Il Gran Torneo delle religioni – Massimo Acciai legge per il GSF “Il Re, il Saggio e il Buffone” di Shafique Keshavjee

Ultimamente lo scaffale del libero scambio mi ha presentato un libro bellissimo riguardo al dialogo interreligioso, il più bello e interessante su questo argomento tra quelli che ho letto. Sotto la forma di un romanzo con sfumature “gialle” e “rosa”, l’autore, Shafique Keshavjee, teologo svizzero di origine indiana, mette a confronto le cinque religioni piùContinua a leggere “Il Gran Torneo delle religioni – Massimo Acciai legge per il GSF “Il Re, il Saggio e il Buffone” di Shafique Keshavjee”

WEN – LUSSURIA – La camera con la carta da parati a grottesca – Massimo Acciai Baggiani

Nejua (pronunciato più o meno “nèsciua”) è mia amica da un paio d’anni. Lo giuro, non siamo mai stati altro che buoni amici. È una bella ragazza di trent’anni e se affermassi che non è sessualmente appetibile sarei ipocrita, ma non oserei mai farle una proposta del genere e credo che la cosa sia reciproca.Continua a leggere “WEN – LUSSURIA – La camera con la carta da parati a grottesca – Massimo Acciai Baggiani”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito