Uccidendo Hitler

Di Massimo Acciai Baggiani Pierfrancesco Prosperi è attratto, come molti autori di ucronie, da quel tragico capitolo della storia che riguarda il fascismo e il nazismo. Ne abbiamo visto esempio in HH Hitler’s Hamptons dove il Führer subiva una sorte ben diversa di questo nuovo romanzo allostorico, Il 9 maggio, il cui sottotitolo – CosaContinua a leggere “Uccidendo Hitler”

Il Gran Torneo delle religioni – Massimo Acciai legge per il GSF “Il Re, il Saggio e il Buffone” di Shafique Keshavjee

Ultimamente lo scaffale del libero scambio mi ha presentato un libro bellissimo riguardo al dialogo interreligioso, il più bello e interessante su questo argomento tra quelli che ho letto. Sotto la forma di un romanzo con sfumature “gialle” e “rosa”, l’autore, Shafique Keshavjee, teologo svizzero di origine indiana, mette a confronto le cinque religioni piùContinua a leggere “Il Gran Torneo delle religioni – Massimo Acciai legge per il GSF “Il Re, il Saggio e il Buffone” di Shafique Keshavjee”

WEN – LUSSURIA – La camera con la carta da parati a grottesca – Massimo Acciai Baggiani

Nejua (pronunciato più o meno “nèsciua”) è mia amica da un paio d’anni. Lo giuro, non siamo mai stati altro che buoni amici. È una bella ragazza di trent’anni e se affermassi che non è sessualmente appetibile sarei ipocrita, ma non oserei mai farle una proposta del genere e credo che la cosa sia reciproca.Continua a leggere “WEN – LUSSURIA – La camera con la carta da parati a grottesca – Massimo Acciai Baggiani”

Una guida di Firenze Capitale

Di Massimo Acciai Baggiani Pochi giorni prima dell’uscita dell’antologia del GSF per i 150 anni dal trasferimento della capitale d’Italia da Firenze a Roma, Accadeva in Firenze Capitale, ho trovato al solito scaffale del libero scambio un interessante libricino, ristampa anastatica (allegata a La Nazione, immagino nel 2015) di una guida destinata a quei torinesiContinua a leggere “Una guida di Firenze Capitale”

Un paio di storie di Firenze Capitale

Di Massimo Acciai Baggiani Nel 2021 ricorrono i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, com’è universalmente noto. Appena un po’ meno noto al comune passante è un’altra ricorrenza di quest’anno: i 150 anni dal trasferimento della capitale d’Italia da Firenze a Roma. L’evento non è passato inosservato al consiglio direttivo del GSF (Gruppo ScrittoriContinua a leggere “Un paio di storie di Firenze Capitale”

WEN – ACCIDIA – Chi non avanza retrocede – Massimo Acciai Baggiani

Accidenti, devo scrivere qualcosa sul tema dell’accidia… mi dispiacerebbe saltare questo mese, ma non mi viene in mente nulla. Mi masturbo il cervello, come diceva Negrini, ma non esce nulla di valido. Non mi viene nemmeno uno straccio di aneddoto autobiografico o semiautobiografico, come quelli per i peccati precedenti. Beh, il foglio bianco, di cartaContinua a leggere “WEN – ACCIDIA – Chi non avanza retrocede – Massimo Acciai Baggiani”

POTER TORNARE NEL 1985: Carlo Menzinger legge per il GSF “La straordinaria nevicata del ’85” del nostro socio Massimo Acciai Baggiani

Mi sembra strano pensare che “La straordinaria nevicata del ‘85”, pubblicato in questo inizio di 2021 sia solo il secondo romanzo di un autore con al suo attivo decine di pubblicazioni, eppure è così: Massimo Acciai Baggiani, pur avendo pubblicato moltissimi libri, da solo o con altri autori, si è cimentato poche volte con iContinua a leggere “POTER TORNARE NEL 1985: Carlo Menzinger legge per il GSF “La straordinaria nevicata del ’85” del nostro socio Massimo Acciai Baggiani”

Racconti rumeni di madre e figlia

Di Massimo Acciai Baggiani Un nuovo pacco è giunto dalla Romania. Stavolta conteneva un libro di prose firmato da Lucia e Codruţa Dragotescu, madre e figlia, col titolo molto generico di Scritti letterari. Un’edizione bilingue anche questa, come già i libri che mi erano arrivati con la prima spedizione, destinata anch’essa, come questo, alla BibliotecaContinua a leggere “Racconti rumeni di madre e figlia”

Salvando Hitler

Di Massimo Acciai Baggiani Hitler vincitore nella seconda guerra mondiale è davvero un classico dell’ucronia, probabilmente l’ipotesi allostorica che più affascina scrittori e lettori del genere. Da Philip K. Dick in poi questa inquietante possibilità è stata incredibilmente produttiva. Anche il nostro Pierfrancesco Prosperi l’ha sviluppata in più di una sua opera – si vedaContinua a leggere “Salvando Hitler”

Caterina Perrone legge per il GSF “Sparta ovunque”

Le Ucronie mi affascinano: che cosa sarebbe accaduto se la storia, a quel fatidico bivio, avesse preso un’altra strada? Ecco il mondo che erompe dall’antologia “Sparta ovunque”, dove la vittoria dell’ordine, dei valori della città guerriera, negatrice della famiglia, dell’amore interpersonale e figliale, dell’arte, della vecchiaia, cancella la rivale Atene e tutte le conseguenze cheContinua a leggere “Caterina Perrone legge per il GSF “Sparta ovunque””

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito