IMPROVVISAMENTE LA GENTE DI DANTE

Continua l’avventura di “GENTE DI DANTE” l’antologia del GSF – Gruppo Scrittori Firenze, curata da Carlo Menzinger di Preussenthal e Caterina Perrone che racconta i personaggi del tempo delle opere di Dante Alighieri, con cui l’associazione ha voluto ricordare i 700 anni dalla morte. Trentasei racconti, a volte di accurata ricostruzione storica, a volte diContinua a leggere “IMPROVVISAMENTE LA GENTE DI DANTE”

Dante senza veli

Di Massimo Acciai Baggiani Mentre sto scrivendo queste righe non è ancora finito il mese dedicato ai festeggiamenti per i 700 anni della morte del Sommo Poeta, in questo secondo anno pandemico che ha già visto tanti eventi dedicati a lui e alla sua Opera: non è molto ad esempio che è stato presentato, allaContinua a leggere “Dante senza veli”

IL GSF TRA FIRENZE CAPITALE E LA RICORRENZA DANTESCA

Mentre ieri, 24 Settembre 2021, ci siamo ritrovati per una nuova presentazione dell’antologia storica del Gruppo Scrittori Firenze “Accadeva in Firenze Capitale” (a cura di Cristina Gatti e Sergio Calamandrei), onorati dalla presenza e dagli interventi dell’onorevole Beppe Matulli e dell’assessore Cecilia Del Re, nel giardino con gli splendidi affacci sull’Arno del Torrino Santa RosaContinua a leggere “IL GSF TRA FIRENZE CAPITALE E LA RICORRENZA DANTESCA”

ECCO LA GENTE DI DANTE!

“Gente di Dante” è l’antologia di racconti del GSF – Gruppo Scrittori Firenze, omaggio ai settecento anni dalla morte di Dante Alighieri. Ma quale morte, se il suo ricordo ancora riesce a destare emozioni, scatenare fantasie, generare narrazione? La “Gente di Dante” non è solo quella di Firenze del 1200 e 1300 o delle sueContinua a leggere “ECCO LA GENTE DI DANTE!”

Il canto della negazione. Lectura di Inferno XIII, con l’ausilio di commenti inediti trecenteschi – Massimo Seriacopi

Intendo partire, riguardo all’analisi che mi propongo di intraprendere, da alcune notazioni di carattere linguistico e, per così dire, “tecnico”, perché credo sia giusto sancire una prima, fondamentale regola per la filologia e la critica dantesca: si parta sempre da un’analisi del testo strettamente attinente al dettato e alle espresse intenzioni di Dante (tenendo peròContinua a leggere “Il canto della negazione. Lectura di Inferno XIII, con l’ausilio di commenti inediti trecenteschi – Massimo Seriacopi”

MASSIMO SERIACOPI, Identificazione di un poeta. Dante attraverso alcuni “suoi” personaggi, Locorotondo (BA), Pietre Vive editore, 2021, pp. 72.

L’agile libretto si compone di cinque saggi danteschi che, nel loro insieme, forniscono, tassello ciascuno di un preciso ambito di indagini, un campionario dei versatili interessi del dantista, sempre capace di abbinare rigore filologico e talento comunicativo nella sua esplorazione della Comedìa.  Partendo dall’assunto che il complesso iter poetico di Dante auctor scortato dal proprioContinua a leggere “MASSIMO SERIACOPI, Identificazione di un poeta. Dante attraverso alcuni “suoi” personaggi, Locorotondo (BA), Pietre Vive editore, 2021, pp. 72.”

Su cinque racconti di Massimo Acciai Baggiani

di Massimo Seriacopi La chiarezza e il coraggio che mostra nell’esporre le proprie idee in occasione di recensioni a scritti altrui costituisce, evidentemente, un’ottima base di preparazione per gli scritti propri, nel caso di Massimo Acciai Baggiani; o forse,viceversa, è la scrittura creativa esercitata che permette a questo interessante autore di penetrare così sensibilmente nelleContinua a leggere “Su cinque racconti di Massimo Acciai Baggiani”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito