WEN – GENITORI – Terra matrigna – Carlo Menzinger

Madre Terra Madre di chi? Generatrice Nutrice Non certo sorgente d’amore Terra Terra indifferente Terra di pietra, polvere e sassi Terra di vento, tempesta e burrasca. Cosa importa a te, Terra, di noi piccoli uomini? Ti offendiamo, ti feriamo, ti avveleniamo Ti amiamo, succhiamo il tuo latte, ma la nostra vita non è la tuaContinua a leggere “WEN – GENITORI – Terra matrigna – Carlo Menzinger”

WEN – FIGLI – Noi – Marcella Spinozzi Tarducci

Stringendoci forte la manocome a sentirci tutt’unoti abbiamo vista nascere.piccolo passero implume, nostro soltanto.I tuoi piedini roseisbocciavano come fiori vividistretti nella mano del magoche ti ha condotto alla vita,I tuoi occhi stupitiguardavano il mondo a rovescio.Sopra di te, come bianco gabbiano,volava l’ala bianca della suora. Eppure, così piccola,tu conoscevi già le strade del mondoe giàContinua a leggere “WEN – FIGLI – Noi – Marcella Spinozzi Tarducci”

WEN -FIGLI – Figlia (haiku) – Carlo Menzinger

Occhi di bimba Sorridono felici S’allaga il cuor Firenze, 27/03/2001 da “Rossi di sangue sono dell’uomo l’alba e il tramonto” di Carlo Menzinger di Preussenthal

WEN – FIGLI – Arianna 26 maggio 2019 – Miriam Ticci

La mia guerriera ha le gambe stanche Ma non cede d’un passo né di mille Per questo io l’amo e farei faville Per mantenere nel suo sguardo anche Quel guizzo lieve d’ironia leggera, Passo di marcia del maratoneta Sicuro di raggiunger la sua meta Senza tema d’ostacolo o barriera. Se la vita le dà unContinua a leggere “WEN – FIGLI – Arianna 26 maggio 2019 – Miriam Ticci”

WEN – FIGLI – A Valentina, mia figlia – Maila Meini

Giugno 1981 Non permetterti mai di ascoltare parole-mostro o tiritere fitte di rumori rimbalzanti su lastre cementate da un agro morto vivo senza nessuna crepa. Non voglio i tuoi colori soffocati con durezza da dita che soltanto sanno il grigio, il più facile se non c’è coraggio. Urla e silenzio versa su quei ragni diContinua a leggere “WEN – FIGLI – A Valentina, mia figlia – Maila Meini”

WEN -FIGLI – Che ho da fa’ pe’ campà la famiglia? – Oscar Montani

Un mussulmano sciita di Le Sieci, (FI) di mogli in casa ne avea dieci. Coi figli eran venti, per non patire stenti, mangiavano sempre pasta e ceci! di Oscar Montani

WEN – FIGLI – Il tempo dell’Uomo – Carlo Menzinger

Ci fu il Tempo dell’Uomo Venne il Tempo in cui il Dio Bambino era lontano Venne il Tempo del Silenzio del Dio Bambino I Figli dei Figli di Adamo Chiamarono Dio I Figli dei Figli di Adamo Chiamarono il Dio Bambino I Figli dei Figli di Adamo Chiamarono il Genio della Terra Solo il SilenzioContinua a leggere “WEN – FIGLI – Il tempo dell’Uomo – Carlo Menzinger”

WEN – FIGLI – Ai miei figli – Maria Gisella Catuogno

Figli, se anche non foste miei figli, io vi amerei per la vostra giovinezza ardente e inquieta e per quella voglia di sfidare il mondo che v’accende lo sguardo e le emozioni. V’amerei per quel riso che incanta e che ha ancora l’innocenza dell’infanzia: polla d’acqua sorgiva, mi rammenta, e schiuma di mare quando soffiaContinua a leggere “WEN – FIGLI – Ai miei figli – Maria Gisella Catuogno”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito