Chiara Sardelli legge “Sparta ovunque” (Tabula Fati)

Sparta Ovunque. Sette racconti ambientati nell’universo di Via da Sparta, Chieti 2020 Tabulati Fati Sostiene Carlo Menzinger di Preussenthal, l’amico scrittore che ha creato l’universo ucronico di “Via da Sparta”cui ha dedicato una trilogia, che tutte le opere creative degli scrittori sono opere collettive, in quanto ogni lettore ricrea, si potrebbe dire a propria immagineContinua a leggere “Chiara Sardelli legge “Sparta ovunque” (Tabula Fati)”

WEN – PARENTI – La casa di famiglia – Serena Taccagni

Non è stata una decisione semplice, in questa casa abbiamo trascorso molti momenti belli e venderla mi mette una strana agitazione addosso, ma adesso la mia vita è lontana da qui, il cuore, il lavoro, gli amici, e da certe situazioni ormai pianificate non si torna indietro facilmente. Quando arriva il probabile acquirente, lo accolgoContinua a leggere “WEN – PARENTI – La casa di famiglia – Serena Taccagni”

WEN – PARENTI – Parenti imparentati – Carlo Menzinger

La forte tendenza a sposare gente di altre città o addirittura di altre nazioni, compensa nella mia famiglia una certa diffusione del matrimonio tra consanguinei. L’unione tra parenti stretti, per quanto favorita in alcune culture come quella egizia o hawaiana, tende a essere avversato dalla maggior parte delle culture umane. Questo, forse, per più ordiniContinua a leggere “WEN – PARENTI – Parenti imparentati – Carlo Menzinger”

WEN – PARENTI – Zia Vanna – Maria Pia Perrino

Zia Francesca per i suoi nipoti  una mamma aggiuntiva. Durante le lunghe vacanze estive o natalizie  i bambini soggiornavano da lei che il accompagnava a fare giri sulla giostra del lungomare e subito dopo consentiva loro anche di sparare i tappi di sughero nei gazebo collocati sul lato della giostra, dove si vincevano premi cheContinua a leggere “WEN – PARENTI – Zia Vanna – Maria Pia Perrino”

WEN – PARENTI – 100 anni – Ada Ascari

Mi chiamo Amos, e lo scorso giugno ho finito 100 primavere. Chi l’avrebbe mai detto che sarei arrivato così in là con gli anni, certamente non quando ero ragazzo e vivevo felice con la mia famiglia in una casa vicino alla ferrovia. Con il mio fratello gemello Atos -eh! Sì, eravamo Amos e Atos- ricordoContinua a leggere “WEN – PARENTI – 100 anni – Ada Ascari”

WEN – PARENTI – Capodanno persiano – Paolo Orsini

Katja aveva tentato di dissuaderlo in tutti i modi, non era una buona idea, potevano esserci conseguenze disastrose, ma Behruz non ascoltava mai sua moglie. Le scelte importanti spettano al capofamiglia, lui aveva preso la sua decisione irrevocabile.         Quella sera Behruz Shirazi avrebbe per la prima volta, da quando era emigrato a Roma daContinua a leggere “WEN – PARENTI – Capodanno persiano – Paolo Orsini”

WEN – PARENTI – I lontani parenti – Brunetto Magaldi

 Nel febbraio del 1954 iniziarono in Italia le prime regolari trasmissioni televisive. L’apparecchio televisivo, che a quei tempi veniva a costare poco meno di una utilitaria, divenne l’oggetto di desiderio di gran parte degli italiani. Il giovedì sera quando veniva trasmesso   il quiz televisivo “Lascia o raddoppia“ condotto dal  fino allora poco noto Mike Bongiorno,Continua a leggere “WEN – PARENTI – I lontani parenti – Brunetto Magaldi”

WEN – PARENTI – L’estate del ’64 – Milena Beltrandi

Del nostro nucleo parentale solo la mia famiglia viveva lontano e il contatto con i parenti, per me, era inesistente. Al compimento dei 10 anni potevo contare su 2 nonne, 14 zii e 13 cugini: 5 maschi e 8 femmine e una sorella. Quattro volte l’anno, quando mio padre aveva una licenza di due giorni,Continua a leggere “WEN – PARENTI – L’estate del ’64 – Milena Beltrandi”

WEN – PARENTI – Le sorelle – Manna Parsì

   Da quando ero bambina vivevo con ansia la competizione e le gelosie della mamma e delle sue sorelle. Tornavo da scuola e trovavo mamma ai fornelli in lacrime perché zia Lila aveva organizzato una festa o una gita con le amiche e non l’aveva ancora chiamata. Se entro sera non arrivava la telefonata avrebbeContinua a leggere “WEN – PARENTI – Le sorelle – Manna Parsì”

WEN – PARENTI – Nostalgia – Laura Gronchi

Come siamo sciocchi da giovani, pensiamo che ogni cosa duri in eterno, che per ogni errore ci sia rimedio, che si possa sempre tornare indietro. Il tempo invece passa e si porta via tutto, e solo dopo capiamo che quella parola, quello scatto che tanto ci sembrava giusto, quel rifiuto di scendere dal pulpito delContinua a leggere “WEN – PARENTI – Nostalgia – Laura Gronchi”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito