WEN – FIGLI – Guerre parallele – Renato Campinoti

Antonio Scali era uno dei giornalisti più brillanti del maggiore quotidiano nazionale, che da poco aveva aperto una redazione locale nella sua città, Firenze. Ormai superati da tempo i quaranta, più vicino alla prossima decina, aveva una famiglia del tutto normale, con moglie insegnante e figlio adolescente, che ogni sera, sul tardi, ritrovava unita all’oraContinua a leggere “WEN – FIGLI – Guerre parallele – Renato Campinoti”

WEN – FIGLI – Lui e Zoe – Silvia Taccagni

Lui non era lì da molto, qualche mese, non di più e per tutto il tempo non aveva fatto altro che poltrire. Si crogiolava in una sorta di nullafacenza, sia di giorno che notte, perché in realtà non c’era molto da fare. E nonostante il posto fosse tranquillo e lo stare lì procurasse un profondoContinua a leggere “WEN – FIGLI – Lui e Zoe – Silvia Taccagni”

WEN – FIGLI – La tutina rosa – Manna Parsì

   Cara mamma, ti scrivo qualche riga perché fra poco Irene, l’infermiera della Croce Rossa, passerà e prenderà le nostre lettere per spedirle.    Io e Sea stiamo bene e siamo a Lampedusa, un’isola del sud Italia. Mi chiederai chi è Sea. E’ mia figlia. E’ nata due mesi fa in Libia. Frutto di unaContinua a leggere “WEN – FIGLI – La tutina rosa – Manna Parsì”

WEN – FIGLI – Il fratellino – Brunetto Magaldi

Laura ed io siamo sposati da sei anni e aspettiamo il nostro secondo bambino. Laura è al sesto mese e l’ultima ecografia cui si è sottoposta ha confermato che sarà un maschietto. Abbiamo già una bambina, Silvia, che ora ha quasi quattro anni e siamo felicissimi di poterle regalare un fratellino. Silvia è affascinata dallaContinua a leggere “WEN – FIGLI – Il fratellino – Brunetto Magaldi”

WEN – FIGLI – Figlio di due mondi

Eleonora spesso guardando Adam non riusciva a credere che fosse figlio suo. Figlio di Paolo, Fanfa e suo. Figlio dei laboratori della Xiwang e della genetica, pensava in quei momenti, più che davvero figlio suo. Come credere che quell’immane chimera che sulla Terra avrebbe pesato oltre quattro tonnellate, con due terzine di zampe, una crinieraContinua a leggere “WEN – FIGLI – Figlio di due mondi”

WEN – FIGLI – E l’orizzonte era sempre lì – Rocco Giuseppe Tassone

            Danilo crebbe con l’idea di raggiungere un giorno l’orizzonte.             L’orizzonte l’aveva accecato fin dalla sua nascita ed ogni sera cresceva guardando il sole lentamente calarsi e scomparire dietro quel muro di acqua incandescente.             Sul piccolo molo di legno, difronte a tale immagine, con tale pensiero a tale inquietudine si addormentava e soloContinua a leggere “WEN – FIGLI – E l’orizzonte era sempre lì – Rocco Giuseppe Tassone”

WEN -FIGLI – Da vecchio – Serena Taccagni

Non pensavi di invecchiare così presto e male, non deve essere facile, avevi il mondo nelle tue mani, ora il mondo non ti guarda più e le tue mani non riescono a sorreggere nemmeno il bicchiere per bere, e sì che ne avresti di sete. Quella lì, mica lo sa quanta sete hai tu. LeiContinua a leggere “WEN -FIGLI – Da vecchio – Serena Taccagni”

WEN- FIGLI – Le favole sono solo per le femmine – Milena Beltrandi

-Ti racconto la storia della principessa…- -No, uffa, non mi piace!- -Perché no? E’ bella alla fine arriva il principe e…- -appunto: alla fine!- -Voglio una favola in cui il principe fa tutto, voglio sentire che combatte contro i cattivi, non voglio che arriva alla fine, bacia la principessa e la sposa.- -Ah va bene,Continua a leggere “WEN- FIGLI – Le favole sono solo per le femmine – Milena Beltrandi”

WEN – FIGLI – Cosa vuol dire essere adulti – Arianna Zeta

Per mia nipote, Benedetta, sono più che una zia: sono la mamma. La vice, ad essere precisi, perché di mamma ce n’è una sola…peccato che la sua sia altrove. Morta, ad essere precisi. Un brutto incidente. Così brutto che non le ho mai raccontato tutto. Ma lei stessa non ha mai voluto conoscere i dettagli,Continua a leggere “WEN – FIGLI – Cosa vuol dire essere adulti – Arianna Zeta”

WEN – FIGLI – Io, mamma e Lo Scemo – Terza Agnoletti

Lo Scemo crede di parlare con me, mentre guardo giù nella strada, per vedere se arriva Carlo. Ma che vuole questo cretino? Mamma gli ha detto: “Per favore, Marcello, parla tu con Dario, intanto che mi vesto.” Mica era nuda! Era pronta da due ore, tutta in ghingheri. E’ andata a rifarsi il trucco, ciContinua a leggere “WEN – FIGLI – Io, mamma e Lo Scemo – Terza Agnoletti”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito