WEN -AVARIZIA – Pensionato alfine – Carlo Menzinger

È ricchezza il nostro tempo La più grande che abbiamo E ci sfugge in un lampo E no, non l’accumuliamo Cassaforte non lo ferma Materasso non lo calma Pover il bancar che crede Il suo fluss’attualizzare Con il trist-tasso che incede Sua corsa monetizzare Tempo non è mai denaro Non moneta per l’avaro Non siContinua a leggere “WEN -AVARIZIA – Pensionato alfine – Carlo Menzinger”

WEN – AVARIZIA – Abbrutimento – Cristina Scrigna

Concentrati su noi stessi disponiamo mattoni su mattoni di parole, componendo muri Da finestre trasformate in specchi ci rimiriamo, senza interesse per ciò che accade  fuori… di Cristina Scrigna

WEN – AVARIZIA – Premio al portatore (Limerick) -Oscar Montani

Pensionato di banca a Gorizia è famoso per la sua avarizia: donò ad un bambino che trovò suo gattino sol mezzo Tic tac alla liquerizia! di Oscar Montani

WEN -AVARIZIA – Avida amante – Antonino Impellizzeri

Prendono il largo menzogneri ti amo  dalle scarlatte labbra di signora che artiglia la preda gettato l’amo e ad ogni sospiro tutto divora Bramata nel ginepraio dei vizi doni contentezze all’animo avaro  in quella ragna d’appetiti e sfizi rimani fedele al solo denaro Ammaliante mordi anche gli avanzi sottoterra dove l’oro non splende  ruvida amanteContinua a leggere “WEN -AVARIZIA – Avida amante – Antonino Impellizzeri”

WEN – AVARIZIA – Mara avara di Zara (Limerick omovocalico) – Carlo Menzinger

Stava a Zara Mara gran avara Ch’amava la banana ma amara Ma la mala la sparava Alla Mara avara slava Ch’a Zar cantava da campana rara. Limerick omovocalico (16/03/2003) di Carlo Menzinger di Preussenthal, tratto dalla raccolta “Rimando rido“.

WEN – AVARIZIA – Il medico di Enna (limerick) – Oscar Montani

Narran d’avaro medico di Enna tirchio e seguace di Avicenna: “Seguo poco Galeno, Ippocrate di meno… le ricette le scrivo con la penna!” di Oscar Montani

WEN – AVARIZIA – Umana “differenza” – Cristina Scrigna

Odio la grettezza, la protettività parziale, la prodigalità a spese altrui, la carità pelosa Amo la condivisione scelta e chi dà senza misurare e far di conto, senza centellinare il tempo, senza confini negli affetti, senza rete Chi fa la differenza difendendo la vita, i diritti e le idee altrui come se gli appartenessero davvero!Continua a leggere “WEN – AVARIZIA – Umana “differenza” – Cristina Scrigna”

WEN – AVARIZIA – L’Uomo Cosciente – Carlo Menzinger

Dalle fogne della mental atassia Dalle paludi dell’umana apatia Sorge un uomo dal volto chiaro Il sol risplende negli occhi suoi Come in quelli degli eroi La voce è forte e schietta Il cuor suo di dubbi è avaro L’anima sua tra noi svetta É l’uomo cosciente Che vola con la mente Nessun può farloContinua a leggere “WEN – AVARIZIA – L’Uomo Cosciente – Carlo Menzinger”

WEN -AVARIZIA – Avarizia – Giovanna Ristori

Per me che sono generosa, al limite della prodigalità, parlare di avarizia è difficile, lo farò restandone distante e con una certa ambiguità. Voglio partire da lontano iniziando da quel che io credo che sia un concetto di fondo seppur c’entri di sbieco. Dunque, è da considerare principalmente l’atteggiamento con cui ci si pone versoContinua a leggere “WEN -AVARIZIA – Avarizia – Giovanna Ristori”

WEN – AVARIZIA – Un piatto di cacciucco – Massimo Acciai Baggiani

Un articolo sul giornale, trovato sul tavolino del solito bar, mi ha fatto ricordare R***. La memoria è tornata indietro di vent’anni, al giorno in cui l’ho conosciuta su Cupido, un vecchio sito d’incontri antenato di Tinder. Ricordo come fosse ieri il nostro primo appuntamento, quel pomeriggio di febbraio, quando se qualcuno avesse ipotizzato unaContinua a leggere “WEN – AVARIZIA – Un piatto di cacciucco – Massimo Acciai Baggiani”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito