WEN – FIGLI – Figlio di due mondi

Eleonora spesso guardando Adam non riusciva a credere che fosse figlio suo. Figlio di Paolo, Fanfa e suo. Figlio dei laboratori della Xiwang e della genetica, pensava in quei momenti, più che davvero figlio suo. Come credere che quell’immane chimera che sulla Terra avrebbe pesato oltre quattro tonnellate, con due terzine di zampe, una crinieraContinua a leggere “WEN – FIGLI – Figlio di due mondi”

WEN – FIGLI – E l’orizzonte era sempre lì – Rocco Giuseppe Tassone

            Danilo crebbe con l’idea di raggiungere un giorno l’orizzonte.             L’orizzonte l’aveva accecato fin dalla sua nascita ed ogni sera cresceva guardando il sole lentamente calarsi e scomparire dietro quel muro di acqua incandescente.             Sul piccolo molo di legno, difronte a tale immagine, con tale pensiero a tale inquietudine si addormentava e soloContinua a leggere “WEN – FIGLI – E l’orizzonte era sempre lì – Rocco Giuseppe Tassone”

WEN -FIGLI – Da vecchio – Serena Taccagni

Non pensavi di invecchiare così presto e male, non deve essere facile, avevi il mondo nelle tue mani, ora il mondo non ti guarda più e le tue mani non riescono a sorreggere nemmeno il bicchiere per bere, e sì che ne avresti di sete. Quella lì, mica lo sa quanta sete hai tu. LeiContinua a leggere “WEN -FIGLI – Da vecchio – Serena Taccagni”

WEN – FIGLI – Cicogna – Luigi De Rosa

Il viaggio era stato lungo, e le sue ali erano affaticate. Volare da un luogo ad un altro era difficile, ma mai quanto spostarsi tra un continente caldo e uno molto più freddo. Tra l’Africa e l’Europa preferiva di gran lunga la prima: c’erano molte meno zone abitate dagli esseri umani ed era molto piùContinua a leggere “WEN – FIGLI – Cicogna – Luigi De Rosa”

WEN- FIGLI – Le favole sono solo per le femmine – Milena Beltrandi

-Ti racconto la storia della principessa…- -No, uffa, non mi piace!- -Perché no? E’ bella alla fine arriva il principe e…- -appunto: alla fine!- -Voglio una favola in cui il principe fa tutto, voglio sentire che combatte contro i cattivi, non voglio che arriva alla fine, bacia la principessa e la sposa.- -Ah va bene,Continua a leggere “WEN- FIGLI – Le favole sono solo per le femmine – Milena Beltrandi”

WEN – FIGLI – Cosa vuol dire essere adulti – Arianna Zeta

Per mia nipote, Benedetta, sono più che una zia: sono la mamma. La vice, ad essere precisi, perché di mamma ce n’è una sola…peccato che la sua sia altrove. Morta, ad essere precisi. Un brutto incidente. Così brutto che non le ho mai raccontato tutto. Ma lei stessa non ha mai voluto conoscere i dettagli,Continua a leggere “WEN – FIGLI – Cosa vuol dire essere adulti – Arianna Zeta”

WEN – FIGLI – Io, mamma e Lo Scemo – Terza Agnoletti

Lo Scemo crede di parlare con me, mentre guardo giù nella strada, per vedere se arriva Carlo. Ma che vuole questo cretino? Mamma gli ha detto: “Per favore, Marcello, parla tu con Dario, intanto che mi vesto.” Mica era nuda! Era pronta da due ore, tutta in ghingheri. E’ andata a rifarsi il trucco, ciContinua a leggere “WEN – FIGLI – Io, mamma e Lo Scemo – Terza Agnoletti”

WEN – FIGLI – Il segreto di Mara – Massimo Acciai Baggiani & Renato Campinoti

I Che fosse stata adottata Mara lo sapeva da quando aveva sei anni; adesso che di anni ne aveva undici si trovava davanti a un enigma che minava la sua sanità mentale. Tutto iniziò il giorno in cui si ritrovò da sola in casa e le venne la naturale ma indiscreta voglia di frugare traContinua a leggere “WEN – FIGLI – Il segreto di Mara – Massimo Acciai Baggiani & Renato Campinoti”

WEN – FIGLI – Bisogno di sentirsi madre – Rocco Giuseppe Tassone

Un fresco mattino di fine inverno, nell’aria un dolce profumo di fiori appena spuntati, in lontananza la maestosità del mandorlo mentre un’edera restava al suo amaro destino. Il sole emanava i primi tiepidi raggi e superbo si specchiava, come un bella fanciulla, nelle acque dello zampillo di villa De Belli. Qualche rosa fiorita si cullavaContinua a leggere “WEN – FIGLI – Bisogno di sentirsi madre – Rocco Giuseppe Tassone”

WEN – FIGLI – Agoghè – Carlo Menzinger

Domani, figlio mio, compirai sei anni! Com’è passato in fretta questo breve tempo assieme. Al pensiero che lascerai per sempre il gineceo per andare al ginnasio, che mi lascerai per sempre, mi si stringe il cuore. I figli sono frecce scoccate dai genitori. A noi tocca mirare verso il giusto bersaglio, ma dopo che laContinua a leggere “WEN – FIGLI – Agoghè – Carlo Menzinger”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito