WEN -LUSSURIA – Col suo vestito nero – Miriam Ticci

Col suo vestito nero Attraversa una donna Una strada riarsa Una folata di vento leggera La sua veste solleva scompiglia Il rosso e il nero delle calze brilla E nella gonna subito scompare Sguardo brioso che si ricompone Sotto il filare nero delle ciglia. di Miriam Ticci

WEN – LUSSURIA – Lo sbruffone – Brunetto Magaldi

Quando frequentavo la seconda liceo classico, mi capitò come compagno di banco Marco un ragazzo che proveniva dal liceo di un’altra città. Aveva quattro anni più di me e mi confessò, senza imbarazzo che aveva ripetuto la quarta e la quinta ginnasio mentre era riuscito a sfangare la prima liceo. Io che ero un annoContinua a leggere “WEN – LUSSURIA – Lo sbruffone – Brunetto Magaldi”

WEN -LUSSURIA – Babilonia – Carlo Menzinger

Dopo aver sconfitto Tebe a Leuttra nell’anno olimpico 405[1], Sparta ebbe via libera per distruggere Atene e cancellare ogni traccia della sua cultura. Alleata con Alessandro Magno, sfidò l’impero persiano. Superato l’Eufrate, Aronne aveva combattuto tra le truppe ilote di Sparta nell’immane battaglia di Gaugamela contro i persiani di Dario. La notte prima si eranoContinua a leggere “WEN -LUSSURIA – Babilonia – Carlo Menzinger”

WEN – LUSSURIA – Viva Messalina – Terza Agnoletti

Se glielo avessero raccontato non l’avrebbe creduto, ma aveva visto con i suoi occhi il marito che entrava in un alberghetto abbracciato a quella che considerava la sua migliore amica. Era qualcosa che avevano programmato. Il traditore, infatti, le aveva detto che sarebbe tornato tardi per motivi di lavoro! Appena arrivata a casa, chiuse laContinua a leggere “WEN – LUSSURIA – Viva Messalina – Terza Agnoletti”

WEN – LUSSURIA – Uno dei volti della lussuria – Miriam Ticci

Oscilla un ragno sul suo filo instabile, “Io son quel ragno” penso e guardo Menelao, il mio sposo novello, avvolto nel sonno di chi con lussuria più e più volte ha invaso la mia fortezza inerme, come un affamato mai sazio torna a mangiar la sua fame: io sono quel cibo. Appagato alfine, mi haContinua a leggere “WEN – LUSSURIA – Uno dei volti della lussuria – Miriam Ticci”

WEN – LUSSURIA – Benessere a tutti i costi: Confessione di un Lussurioso – Francesco Guglielmino

Per me il lusso è tutto, non potrei farne a meno. Gioco in borsa, organizzo corsi e talvolta anche metodi di guadagno piramidali dove sono il primo a guadagnarci. Perché faccio tutto ciò? Perché mi piace, mi piace averci uno Yacht, mi piace essere circondato di donne in tanga tutti i giorni dell’anno. Per meContinua a leggere “WEN – LUSSURIA – Benessere a tutti i costi: Confessione di un Lussurioso – Francesco Guglielmino”

WEN – LUSSURIA – La camera con la carta da parati a grottesca – Massimo Acciai Baggiani

Nejua (pronunciato più o meno “nèsciua”) è mia amica da un paio d’anni. Lo giuro, non siamo mai stati altro che buoni amici. È una bella ragazza di trent’anni e se affermassi che non è sessualmente appetibile sarei ipocrita, ma non oserei mai farle una proposta del genere e credo che la cosa sia reciproca.Continua a leggere “WEN – LUSSURIA – La camera con la carta da parati a grottesca – Massimo Acciai Baggiani”

WEN – LUSSURIA – Di lei non mi piaceva niente – Francesco Fattorini

Di lei non mi piaceva niente. Non avevamo in comune che Marco, suo marito e mio amico di vecchia data. Nelle cene a casa loro la conversazione era sempre difficile, dovevo trattenermi per non entrare in conflitto con lei, esagerata politicamente, esagerata nei gusti, notavo il suo eccesso nell’arredamento, nei colori delle pareti. Anche laContinua a leggere “WEN – LUSSURIA – Di lei non mi piaceva niente – Francesco Fattorini”

WEN – LUSSURIA – Lussuria – Laura Gronchi

Il “Vaniglia” era una di quelle discoteche da bordo spiaggia, che duravano il tempo di far cassa con la vendita di droghe sintetiche e alcol di bassa categoria, per poi sparire a fine stagione. Tutto era precario e arrangiato, dagli impianti realizzati da amici del titolare, che forse manco avevano l’abilitazione, ai servizi igienici riassuntiContinua a leggere “WEN – LUSSURIA – Lussuria – Laura Gronchi”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito